Il servizio fotografico di matrimonio post wedding: cos’è e come si organizza

Il servizio fotografico di matrimonio post wedding: cos’è e come si organizza

29-07-2020

Il servizio fotografico di matrimonio è cambiato molto negli ultimi anni e, seguendo mode e tendenze, nonché adattandosi alle moderne soluzioni tecnologiche del mondo della fotografia, è stato reinterpretato e ringiovanito, mantenendo comunque quell’importanza che lo rendono uno degli aspetti fondamentali dell’organizzazione delle nozze.

Una delle tendenze più in voga e molto apprezzate da parte degli sposi è il servizio fotografico post wedding, una sessione di scatti che viene organizzata in un giorno successivo a quello del matrimonio, magari in occasione della luna di miele, di una breve vacanza o semplicemente scegliendo una giornata in cui la coppia si ritaglia momenti felici da immortalare con delle foto.

Sono molti i fotografi che propongono alle nuove coppie in procinto di sposarsi un servizio fotografico post wedding, includendolo nel preventivo del servizio fotografico di matrimonio, spesso suggerendo ai futuri sposi location molto suggestive e facili da raggiungere in cui sarà sufficiente trascorrere anche solo mezza giornata alla ricerca di foto indimenticabili.

 

Perché organizzare un servizio fotografico post wedding?

Questa è una domanda che sorge abbastanza spontanea quando un fotografo di matrimoni propone un servizio post wedding, con gli sposi che cercano di capire perché dovrebbero aver bisogno di foto extra, oltre a quelle scattate durante il matrimonio, e perché successivamente al giorno del fatidico sì.

La prima risposta più immediata è che durante il servizio post wedding c’è tutta quella tranquillità e serenità che mancano il giorno del matrimonio, evento che è preceduto e accompagnato da una certa dose di ansia e tensione, con gli sposi che arrivano a quella giornata anche con un po’ di stress. Non ci sono tempistiche da rispettare, non ci sono invitati impazienti che aspettano gli sposi per il pranzo nuziale, nessun amico o parente in trepidante attesa di poter fare una foto insieme agli sposi.

Il post wedding è tutto dedicato alla coppia, le foto vedranno come protagonisti solo i neosposi che saranno liberi di divertirsi, dare sfogo alla loro fantasia e avere gli scatti che hanno sempre sognato, magari approfittando di una location a loro cara che, per vari motivi, non poteva essere utilizzata il giorno delle nozze.     

Un altro vantaggio del post wedding è quello legato all’imprevedibilità del meteo durante le nozze, con il rischio (non certo trascurabile) di non poter fare le foto sognate per via di pioggia, cielo nuvoloso, vento o altre condizioni metereologiche avverse. In questo caso la possibilità di fare uno shooting successivamente al matrimonio potrebbe rivelarsi una vera ancora di salvezza, permettendo alla coppia sopperire alla sfortuna e avere delle foto che, in qualche modo, riescono a vederli finalmente protagonisti di momenti sereni.

A parte i vantaggi pratici di questi particolari servizi fotografici, il post wedding può essere un’opportunità da cogliere in maniera molto più semplice e pratica di quanto si possa pensare.

Per esempio, non è raro che gli sposi trascorrano la prima notte di nozze come ospiti della struttura presso la quale si è tenuto il ricevimento, location non solo dotate di ogni confort ma che hanno a disposizione spazi e aree da vivere in completo relax come piscine, spa e parchi lussureggianti dove gli ospiti possono dedicarsi a passeggiate a piedi o addirittura a cavallo in caso di agriturismo con un proprio maneggio. In questi casi un semplice accordo con il fotografo, che potrebbe raggiungere la coppia il giorno successivo, oppure pernottare nella stessa struttura, dà agli sposi l’imperdibile occasione di scattare foto il giorno successivo al matrimonio, sfruttando la struttura che li ha ospitati.

 

La cura dei dettagli di un post wedding è importante quanto quella del servizio fotografico di matrimonio

Quando si decide di fare un servizio fotografico post wedding, sia nel caso la scelta parta dagli sposi, sia nell’eventualità che questi ultimi accettino una proposta fatta dal fotografo, è fondamentale pianificare la cosa nei minimi dettagli allo scopo di sfruttare tutti i vantaggi offerti da un servizio fotografico di questo tipo.

Un bravo fotografo in questa fase decisionale si dimostra fin da subito molto preparato, fornendo vari spunti e suggerimenti agli sposi, come la possibilità di utilizzare uno dei giorni successivi alle nozze per un servizio fotografico trash the dress, magari sfruttando location insolite o situazioni particolari.

Il senso artistico e la visione scenografica del fotografo è un fattore da prendere nella massima considerazione, perché la situazione di spensieratezza, allegria e serenità tipica delle foto post wedding, crea momenti particolarmente indimenticabili che danno origine a foto stupende e ricche di felicità, scatti a cui gli sposi tendono ad affezionarsi in maniera profonda.