I consigli per un album di matrimonio perfetto

I consigli per un album di matrimonio perfetto

30-04-2020

Se c’è un oggetto che funge da romantico catalizzatore di indimenticabili ricordi legati al giorno delle proprie nozze, quello è sicuramente l’album di matrimonio.

Anche se il ritrovare la partecipazione di nozze, in un cassetto o tra le pagine di un libro, potrà senza dubbio accendere la luce del ricordo sul giorno più bello della vita di una coppia, l’album fotografico di quella particolare giornata resterà sempre un accesso privilegiato che si spalancherà sui momenti più emozionanti e commoventi vissuti dagli sposi, protagonisti assoluti di un giorno da ricordare per sempre. Un lavoro di composizione certosino, che dovrà essere realizzato dal miglior fotografo per matrimoni a Milano.

Alla luce di queste considerazioni, avere un album matrimoniale che possa essere un vero meraviglioso scrigno dei ricordi è un’esigenza che gli sposi sentono dal profondo e che, spesso, guida la scelta di un fotografo rispetto a un altro perché, diciamoci la verità, anche per il fotografo l’album di nozze rappresenta il fiore all’occhiello del proprio lavoro, l’oggetto che rende tangibile e visivamente evidenti le proprie capacità professionali.

Proprio per questo motivo il primo consiglio per un album di matrimonio perfetto è quello di scegliere il miglior fotografo sulla piazza, cercando di parlare con i potenziali candidati e visitare i rispettivi studi, concedendosi delle giornate abbastanza libere per visionare le varie proposte. Parlate inoltre con amici e conoscenti già sposati chiedendogli di mostrarvi il loro album in modo tale da “toccare con mano” sia la qualità realizzativa del tomo, sia le foto che lo costituiscono.

L’album deve rispecchiare la vostra personalità come coppia

L’aspetto esteriore dell’album, che può essere classico o moderno, magari seguendo le tendenze del momento, deve essere sì scelto seguendo il proprio gusto stilistico, ma deve raffigurare soprattutto lo spirito e la personalità degli sposi i quali si ritroveranno piacevolmente rappresentati dall’album anche a distanza di anni dalle nozze.

Scegliete bene gli scatti che più vi rappresentano

È vero che il giorno delle nozze assume ancora più importanza se momenti ed emozioni vengono condivisi con le persone importanti della vita degli sposi, ma resta comunque un evento in cui sono gli sposi a essere protagonisti.
Per questo motivo è bene scegliere le foto che più vi rappresentano e che immortalano momenti particolari di quel giorno, senza farsi prendere troppo dalla voglia di includere tassativamente tutte le foto con gli invitati.
La classica foto di gruppo serve a ricordare chi ha condiviso con voi quella giornata particolare, ma le emozioni vere da ricordare passano attraverso le foto della coppia, soprattutto se ripresa in momenti di relax e “normalità”. In particolare, quest’ultimo dettaglio va discusso a priori insieme al fotografo, chiedendo a quest’ultimo il giusto livello di attenzione e cura dei particolari tale da permettergli di cogliere momenti unici e indimenticabili.

Le foto dell’album devono raccontare e raccontarvi, quindi fate una scelta coerente

Nel momento in cui avrete tra le mani i provini fotografici (fisici o digitali) per scegliere gli scatti da includere nell’album, cercate di valutare il tutto con calma e in maniera accurata, magari con l’aiuto del fotografo stesso.
L’album deve raccontare quel giorno e deve raccontarvi per cui, se avete una predilezione per le foto spontanee rispetto a quelle in posa, cercate di scegliere questo tipo di immagini. In tal modo l’album avrà una sorta di “coerenza narrativa” attraverso le foto. Proprio in relazione alle caratteristiche “narrative” dell’album, se avete scelto lo stile reportage di nozze, è utile seguire anche un ordine cronologico degli scatti per dare una certa evoluzione cronologica ai ricordi di quel giorno.
Tuttavia non sentitevi obbligati da questo tipo di scelta, ma fatela se siete davvero convinti e desiderate che i vostri ricordi si dipanino dall’inizio alla fine così come sono avvenuti, considerando anche l’eventualità di non seguire nessun ordine preciso facendovi guidare solo dalle foto.

L’album va fatto il prima possibile

Non è raro che, a fronte di una mole di lavoro elevata e commesse da evadere che si accavallano, i tempi per la realizzazione degli album si dilatino, quindi è consigliabile scegliere chi si occuperà del servizio fotografico e dell’album stesso anche in base ai tempi di realizzazione dello stesso.
Dal canto vostro scegliete quanto prima le foto che lo comporranno, sia per accelerare i tempi e favorire il lavoro del fotografo, sia perché con il passare del tempo i ricordi legati al giorno delle nozze e a particolari momenti vissuti si affievoliranno sempre più, portandovi a dimenticare anche determinate emozioni vissute e catturate da scatti che, con il trascorrere del tempo, potrebbero perdere proprio la loro valenza emozionale ai vostri occhi.